Projeto Web Standards - Home page

MISSIONE

action
mission
members
resources

LINEE DI BASE DELLA PROPOSTA PER GLI STANDARDS FATTA DAL WEB STANDARDS PROJECT

Sommario
 

  Il "World Wide Web Consortium" (W3C) ha stabilito gli standards per la interpretazione dei contenuti basati su tecnologia Web. Mascote do WSP

Realizzando dei browsers che non supportano uniformemente questi standards, le aziende produttrici di browser mostrano sostanziale disprezzo per gli sviluppatori Web, cosi' come verso le aziende e gli utilizzatori finali.

La mancanza di uniforme supporto agli standards del W3C rende l'uso e lo sviluppo di tecnologie basate sul Web inutilmente complicati e dispendiosi.

Noi riconosciamo la necessita' della innovazione in un mercato in rapida espansione. Purtroppo il sostegno di base agli standards W3C esistenti e' stato sacrificato in nome di questa espansione, frammentando il Web senza che se ne sentisse il bisogno e senza aiutare nessuno.

Il nostro scopo e' sostenere questo nucleo base di standards ed invogliare i produttori di browser a fare lo stesso, e con questo assicurare a tutti un uso semplice ed accessibile delle tecnologie web.

Dettagli
 

 Quando parliamo di standards per il Web, noi intendiamo:

Linguaggi per la Struttura:
HTML 4.0
XML 1.0

Linguaggi per la Presentazione:
Fogli di Stile a Cascata 1 (CSS1)
Fogli di Stile a Cascata 2
XSL 1 (in corso di sviluppo)

Modello ad Oggetti:
Modello di Oggetto del Documento 1 (DOM1 - Core HTML/XML)

Linguaggio di Scripting:
ECMA Script (la versione "ufficiale" di JavaScript)

. ... cosi' come gli standards emergenti, come quelli per i browsers progettati per la televisione e quelli basati su PDA.

Questi standards sono stati creati dal W3C (eccetto l' ECMA Script) con l'intenzione di bilanciare il bisogno dei designers di un sofisticato insieme di strumenti per la presentazione dei contenuti e l'interattivita' con il desiderio di rendere il Web accessibile al maggior numero possibile di browsers (o altri dispositivi client) e sistemi operativi. Per raggiungere questo equilibrio, ogni livello del documento Web e' stato progettato come elemento di una struttura unica. Questo e' il motivo per cui la separazione degli elementi strutturali (HTML o XML) dalla presentazione di un documento e' cosi' importante o perche' avere un modello ad oggetti generico e prevedibile e' fondamentale.

E sempre per questo motivo il pieno supporto di questi standards basilari dovrebbe essere la maggiore priorita' dei produttori di browser, prima che essi tentino di introdurre innovazioni proprietarie.

L' HTML, l' XML, i CSS ed il DOM sono piu' di un semplice insieme di interessanti tecnologie. Essi sono un modo di creare le pagine Web che renderebbe attuabile il duplice scopo di ottenere sia presentazioni appropriate e sofisticate che una accessibilita' estesa.

E' nell' interesse degli sviluppatori Web imparare ad usare queste tecnologie alla maniera per la quale sono state progettate. Ma fare cio' e' attualmente difficile a causa delle diverse implementazioni ricevute da queste tecnologie, che sono nella migliore delle ipotesi frammentarie, quando non espressamente incompatibili.

Creare versioni multiple della stessa pagina Web a causa delle incompatibilita' tra i browsers e' dispersivo ed autolesionistico per gli sviluppatori e per i loro clienti. L'alternativa e' cercare di risolvere le incompatibilita' con dei lunghi aggiramenti spesso complicati che risultano poi costosi per gli sviluppatori ed i loro clienti - al punto da impedire che le pagine Web siano sufficientemente flessibili da essere correttamente rappresentate anche negli emergenti browser per la televisione o PDA.

Di conseguenza, usare queste tecnologie per gli scopi con cui sono state ideate richiede non solo che gli sviluppatori imparino ad usarle, ma anche che i produttori di browser rispettino la promessa di sostenerle.

 

Trans: Roberto Trama